martedì 2 marzo 2010

Eccola! - Gustave FLAUBERT




La si può trovare, un giorno, e di colpo, quando ormai si disperava.

Allora l'orizzonte si apre, è come se una voce gridasse: - Eccola! -,

e senti la necessità di confidare a una persona l'intera tua esistenza,

di darle tutto, sacrificarle tutto! Non ci si spiega, ci si intuisce.

Ci si è già visti nei sogni.

Finalmente lo hai davanti, il tesoro tanto cercato: risplendente, scintilla.

Eppure dubiti ancora, non osi crederci:

ne resti abbagliato come all'uscita dalla tenebre alla luce.

Nessun commento: