venerdì 12 novembre 2010

Al saggio - SENECA





Al saggio non può capitare nulla di male: non si mescolano i contrari.

Come tutti i fiumi, tutte le piogge e le sorgenti curative

non alterano il sapore del mare, nè l'attenuano,

così l'impeto delle avversità non fiacca l'animo dell'uomo forte:

resta sul posto e qualsiasi cosa avvenga la piega a sè;

è infatti più potente di tutto ciò che lo circonda.


SENECA

Nessun commento: