giovedì 26 maggio 2011

New York da L'insostenibile leggerezza dell'essere, Milan KUNDERA




Franz disse: "In Europa la bellezza è sempre stata premeditata. C'è sempre stata un'intenzione estetica e un progetto a lungo termine; ci sono voluti decenni per costruire, secondo quel progetto, una cattedrale gotica o una città rinascimentale.

La bellezza di New York ha una base completamente diversa.

E' una bellezza inintenzionale.

E' sorta senza intenzione da parte dell'uomo, un pò come una grotta di stalattiti.

Forme in se brutte si trovano per caso, senza un piano, in ambienti così incredibili che di colpo brillano di una poesia magica".


Nessun commento: