mercoledì 12 maggio 2010

Le tue mani - Gatto PANCERI

Le tue mani


Le tue mani sono gabbiani in un cielo azzurro

chi mi colpisce, stupisce, guarisce sei tu

che hai più calore del sole, ne hai molto di più

è quasi telepatia e mi passi energia

e mi accarezzi e apprezzi ogni parte di me

con confidenza, indecenza, vergogna non c'è

tra le tue dita la vita mi sembra che sia dolcissima

di te, di tutto quel che hai

le cose più preziose non immaginerai che sono
Le tue mani sono gabbiani in un cielo azzurro
le tue mani entrano dentro al mio cuore di burro

le tue mani battono il tempo e accendono il fuoco

le tue mani a poco a poco

io voglio le tue mani adesso
perché non è solo sesso è qualcosa di più

con te mi pare che il mare sia di un altro blù

e come l'alta marea tu mi lasci in apnea

e poi mi blocchi, mi tocchi, mi tieni a metà

e tra la vita e la morte c'è un'eternità

tra le tue dita anche l'acqua mi sembra che sia purissima

per me, di tutto quel che fai

l'azione più preziosa è il bene che mi dai, mi dai con

Le tue mani sono gabbiani in un cielo azzurro

le tue mani entrano dentro al mio cuore di burro

le tue mani battono il tempo e accendono il fuoco

le tue mani a poco a poco

io sento le tue mani sopra di me

le guardo mentre preghi anche per me

le asciugo mentre lavi lenzuola blù

io voglio le tue mani addosso
e per dire che mi ami

usa le tue mani per dirmi che mi ami…
le tue mani sono gabbiani in un cielo azzurro

le tue mani entrano dentro al mio cuore di burro

le tue mani battono il tempo e accendono il fuoco

le tue mani a poco a poco

io sento le tue mani sopra di me

le guardo mentre preghi anche per me

le asciugo mentre lavi lenzuola blu

io voglio le tue mani addosso

le tue mani... le tue mani adesso


Gatto PANCERI

Nessun commento: